Ordine degli Ingegneri della provincia di Benevento

Martedi , 22 Ago

Ultime modifiche:14-08-2017

Tu sei qui: News Leggi e Norme La Corte costituzionale boccia la mediazione obbligatoria nelle controversie civili e commerciali

La Corte costituzionale boccia la mediazione obbligatoria nelle controversie civili e commerciali

tribunale1

La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per eccesso di delega legislativa, del d.lgs. 4 marzo 2010, n.28 nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione.
In altre parole, prima di andare dal giudice non sarà più un obbligo tentare la via della mediazione, canale alternativo di composizione delle controversie, che avrebbe dovuto sottrarre una bella fetta di nuovi fascicoli dalle scrivanie dei giudici per consentire loro di attaccare quel mostro che è l'arretrato civile. Ciò non significa certo che la mediazione sia morta e sepolta, perché la Consulta non ha intaccato le altre ipotesi. È infatti salva la possibilità di utilizzare quella volontaria: anziché andare in giudizio, chiunque può chiamare la controparte a un confronto dal mediatore.

per maggiori informazioni sul sito del Sole24ore alla pagina:
http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-10-24/consulta-bocciata-mediazione-obbligatoria-131021.shtml?uuid=AbbWmJwG