Ordine degli Ingegneri della provincia di Benevento

Sabato, 21 Apr

Ultime modifiche:20-04-2018

Tu sei qui: News

News

Ricognizione sugli atti pubblici da affidare agli Ingegneri e agli Ordini degli ingegneri (art.5 Legge 8l/20l7)— proposte al CNI

logo_small
Gentile collega,
nella Gazzetta Ufficiale n. 135 del 13 giugno 2017 è stata pubblicata la legge 22 maggio 2017, n.81 recante “Misure per la tutela dei lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi dei lavoro subordinato”.
Nello specifico, l’articolo 5, comma 1 di suddetta Legge interessa le professioni organizzate in Ordini e Collegi.


In sintesi, il provvedimento attribuisce alle professioni organizzate in Ordini e Collegi nuove competenze ed un ruolo di supplenza della pubblica amministrazione. Si tratta della concretizzazione del principio di “sussidiarietà” da noi sempre auspicato, che affida alle professioni ordinistiche la possibilità di esperire tutta una serie di “atti” e funzioni, fino ad oggi riservati all’amministrazione pubblica.
Tre, in particolare, sono le tipologie di “atti” o “attività” attualmente svolte dall’amministrazione pubblica che in un’ottica di sussidiarietà possono essere rimesse agli Ingegneri, anche mediante il possibile coinvolgimento degli Ordini territoriali:

1. atti di asseverazione e/o certificazione della rispondenza alle norme di legge di specifiche attività (un esempio di tali “atti” si rinviene attualmente nel settore edilizio con la Comunicazione di inizio Lavori  Asseverata art. 6 bis DPR 380/2001 — e con la Segnalazione Certificata di Inizio Attività — art. 2, commi 1 e 2 PDR 380/200l);

2. .atti di verifica, collaudo e controllo di attività svolte da terzi, anche mediante il coinvolgimento dell’Ordine a garanzia della "terzietà" della prestazione (un esempio di tali atti di verifica si rinviene allorché, ai sensi articolo 7 della Legge n.1086/71. l’Ordine è chiamato a designare una terna di professionisti tra i quali individuare il collaudatore di opere di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso realizzate in proprio dal costruttore);

3. attivita di analisi e istruttoria propedeutiche al rilascio di pareri da parte della pubblica amministrazione (si pensi ai pareri rilasciati dagli organi consultivi della pubblica amministrazione come il Consiglio Superiore dei lavori pubblici).


A tal riguardo il Consiglio Nazionale ci chiede di indicare quali atti e/o attività, rientranti in una delle tipologie sopra descritte e comprensive dei pertinenti riferimenti normativi, potrebbero essere rimesse agli Ingegneri, anche per il tramite degli Ordini, in un’ottica di sussidiarietà.

Pertanto, in un’ottica di inclusione e condivisione delle attività dell’Ordine, Ti chiedo di far pervenire
all’email This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it entro le ore 12.00 dcl 10/9/2017 le tue proposte da inviare al CNI entro  il 12 settembre p.v..

Sicuro del Tuo contributo di idee, porgo cordiali saluti.

 

  Il Segretario                                                                                                      Il Presidente

Ing. Nicola Zotti                                                                                                   Ing. Giacomo Pucillo

 

scarica comunicazione al link:

www.ingegneribenevento.it/download/principio della sussidiarieta - proposte CNI.pdf

 

Avviso pubblico per la creazione di tre short lists di esperti

ministero-ambiente
AVVISO PUBBLICO PER LA CREAZIONE DI TRE SHORT LISTS DI ESPERTI DA PRESENTARE ALLA BANCA INTERNAZIONALE PER LA RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO PER LA SUCCESSIVA SELEZIONE FINALIZZATA AL RECLUTAMENTO DI PERSONALE PER LE POSIZIONI DI ASSISTENZA TECNICA NEL SETTORE APPALTI (N. 1 POSIZIONE), NEL SETTORE ENERGIA (N. 1 POSIZIONE), NEL SETTORE AMBIENTE E RISORSE NATURALI (N. 1 POSIZIONE)

Nel quadro dell’Accordo che il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) ha firmato in data 28 giugno 2017 con la Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo (IBRD) e relativo al Donor Funded Staffing Program, che prevede la possibilità di finanziare posizioni negli uffici Centrali o Regionali della Banca Mondiale da assegnare a cittadini italiani, la Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, per il Danno Ambientale e per i Rapporti con l’Unione Europea e gli Organismi Internazionali  ha individuato tre posizioni di suo interesse:

N. 1 posizione per “Senior Procurement Specialist” (contratto biennale, sede di lavoro Washington/Nairobi, Kenya) – TORs allegati;
N. 1 posizione per “Senior Energy Specialist, Mid-Career Professional” (contratto biennale, sede di lavoro Washington) – TORs allegati;
N.1 posizione per “Senior Environmental Specialist/Safeguards Specialist” (contratto biennale, sede di lavoro Addis Abeba)

Per valutare l’opportunità di finanziare le tre posizioni identificate, la Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, per il Danno Ambientale e per i Rapporti con l’Unione Europea e gli Organismi Internazionali indice un avviso pubblico per la creazione di tre short lists di esperti.

A seguito dell’acquisizione dei Curricula Vitae, il MATTM procederà, dopo specifica valutazione, ove ritenuto opportuno, all’invio di 3 CV per ognuna delle posizioni indicate all’IBRD per la selezione finale di competenza, sulla base delle regole e delle procedure proprie della Banca.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata secondo il modello allegato, unitamente all' Application Form, e attraverso le modalità indicate nell’avviso.

La scadenza per la presentazione della domanda è improrogabilmente lunedì 4 settembre 2017, alle ore 12.00 (ora italiana).

 

Per maggiori informazioni

http://www.minambiente.it/bandi/avviso-pubblico-la-creazione-di-tre-short-lists-di-esperti-da-presentare-alla-banca

 


Concorso di idee

regione-campania-stemma_01
Concorso di idee per la sistemazione del verde lungo il sistema delle connessioni viarie nel territorio della Città Metropolitana di Napoli e della Provincia di Caserta.

La Regione campania indice il "Concorso di idee per la sistemazione del verde lungo il sistema delle  connessioni viarie nel territorio della Città Metropolitana di Napoli e della Provincia di Caserta", mediante procedura aperta, ai sensi dell’art.156 del D. lgs. n. 50/2016.

Il Concorso di idee si inserisce all'interno delle attività previste dal Programma Campania Più – AZIONE N.1, di cui alla deliberazione di Giunta regionale della Campania n. 244/2017 (pubblicata sul BURC n. 38/2017), ed è finalizzato all’elaborazione di idee per l'utilizzo del verde quale elemento di recupero e per la valorizzazione delle aree limitrofe alla rete stradale extraurbana, indicate nella rappresentazione cartografica contenuta nel Documento Tecnico Descrittivo.


Il Bando sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di mercoledì 9 agosto 2017 e, pertanto, il termine di 60 giorni previsto per la presentazione delle proposte scadrà il 9 ottobre 2017.

Modalità e termini per la partecipazione sono indicati nella documenatzione reperibile al link:
http://www.regione.campania.it/regione/it/tematiche/concorso-di-idee

Scarica la comunicazione pervenuta all'Ordine.

 


Sostegno al Percorso di Formazione dei Liberi Professionisti e Lavoratori Autonomi

regione_campania

Sono concesse agevolazioni, senza limite di età, per la partecipazione a percorsi formativi al fine di rafforzare ed aggiornare, in termini di eccellenza e di qualità, le competenze e le abilità individuali dei professionisti e dei lavoratori autonomi.

Beneficiari 
Liberi professionisti e i lavoratori autonomi di tipo intellettuale in possesso dei seguenti requisiti, alla data di presentazione del presente avviso:
1. essere residenti o domiciliati nel territorio della Regione Campania;
2. essere in possesso di Partita IVA;
3. appartenere ad una delle seguenti tipologie:
• soggetti iscritti ad albi di ordini e collegi;
• soggetti iscritti ad associazioni professionali di cui alla Legge n. 4/2013;
• soggetti iscritti alla Gestione Separata dell’INPS
4. Essere titolari di reddito da modello ISEE per l’anno 2015 fino a € 30.000

Interventi finanziabili 
1) Corsi di formazione e di aggiornamento professionale erogati da: – agenzie formative accreditate dalla Regione Campania ai sensi della D.G.R. n. 242 del 22 luglio 2013 e ss.mm.ii., ovvero da altra Regione; – ordini professionali, collegi professionali, associazioni professionali inserite nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico, ai sensi della Legge 14 gennaio 2013, n. 4; – soggetti eroganti percorsi formativi autorizzati e accreditati dagli stessi ordini o collegi o associazioni professionali di cui alla Legge 14 gennaio 2013, n. 4; – provider accreditati riconosciuti dalla Commissione AGENAS
2) Master di I e II livello in Italia o in altro paese appartenente all’Unione Europea erogati da: – Università e Scuole di alta formazione italiane in possesso del riconoscimento del MIUR che le abilita al rilascio del titolo di master; – Università pubblica di altro Stato comunitario o riconosciuta da autorità competente dello Stato comunitario, Scuola/Istituto di alta formazione di Stato comunitario, pubblico o riconosciuto da autorità competente dello Stato comunitario e da questa abilitato per il rilascio del titolo di master.

Termini e modalità di presentazione della domanda
La domanda di ammissione al contributo, conformemente al modello allegato all’Avviso, debitamente datata e sottoscritta, completa degli allegati potrà essere presentata a partire dal primo febbraio ore 9.00, secondo la modalità “a sportello”, entro e non oltre le ore 12.00 dei giorni di scadenza di seguito indicati:

1° scadenza entro il 31 marzo 2017

2° scadenza entro il 30 settembre 2017

Nel caso in cui la scadenza cada nei giorni di sabato o domenica, o di altro giorno festivo, essa è posticipata al giorno lavorativo successivo. Le scadenze sopra indicate restano valide fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

 

Per maggiori informazioni collegarsi al seguente link:

http://www.fse.regione.campania.it/opportunita/sostegno-al-percorso-formazione-dei-liberi-professionisti-lavoratori-autonomi/

 

 

PSR 2014/2020: approvati i bandi delle tipologie di intervento 6.2.1 - 7.6.1 A B2 - 8.6.1 azione A

 

psr

Si comunica che con Decreto n. 45 del 27 luglio 2017, in corso di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania, sono stati approvati i bandi relativi alle seguenti Tipologie di intervento:

  • Bando di attuazione della tipologia d'intervento 6.2.1 - Aiuto all'avviamento d'impresa per attività extra agricole in zone rurali
  • Bando di attuazione della tipologia d'intervento 7.6.1 Operazione A e Operazione B Intervento 2 - Riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali nonché sensibilizzazione ambientale
  • Bando di attuazione della tipologia d'intervento 8.6.1 Azione A - Sostegno investimenti tecnologie forestali e trasformazione, movimentazione e commercializzazione dei prodotti forestali

Termine ultimo per il rilascio della Domanda di Sostegno sul Portale SIAN:

  • Bando di attuazione della tipologia d'intervento 6.2.1 - Aiuto all'avviamento d'impresa per attività extra agricole in zone rurali: 17 novembre 2017
  • Bando di attuazione della tipologia d'intervento 7.6.1 Operazione A e Operazione B Intervento 2 - Riqualificazione del patrimonio architettonico dei borghi rurali nonché sensibilizzazione ambientale: 30 ottobre 2017
  • Bando di attuazione della tipologia d'intervento 8.6.1 Azione A - Sostegno investimenti tecnologie forestali e trasformazione, movimentazione e commercializzazione dei prodotti forestali: 2 ottobre 2017.

 

Per maggiori info collegarsi sul sito della Regione Campania al link:

http://www.agricoltura.regione.campania.it/comunicati/comunicato_27-07-17T.html

 

 


 

 

Page 6 of 17